Lenti

LENTI OFTALMICHE:

sono dispositivi che servono a correggere i difetti visivi, si presentano in svariati materiali:

  • plastica CR39 -1,5
  • ”            CR -1,6
  • ”            CR-1,67
  • ”            CR-1,74

Questi numeri rappresentano l’indice di rifrazione che al suo aumentare riduce lo spessore.

LENTI IN POLICARBONATO:

estramamente resistenti.

  • VETRO MINERALE:1,5
  • VETRO TITANIO:1,7
  • VETRO LANTANIO: I,8-1,9

Usato per le alte miopie, le stesse lenti si possono richiedere con azione fotocromatica, sensibile agli UV quindi tendono a scurirsi automaticamente alla luce solare e schiarirsi negli interni. Alle lenti si possono applicare svariati trattamenti aggiuntivi, tipo sulla plastica: antigraffio (che riduce l’abrasione delle lenti), antiriflesso (che riduce i riflessi residui consentendo una visione più nitida e rilassata) e ancora trattamento blocco UV (blocca gli ultravioletti).

Il tipo di lente più comune è rappresentata dalla lente sferica, caratterizzata dall’avere due superfici opposte costituite idealmente da porzioni di superfici sferiche, servono a correggere ipermetropia, miopia o presbiopia.

LENTI TORICHE O ASTIGMATICHE:

Servono a correggere appunto l’astigmatismo da solo o accompagnato da altro difetto. Possono anche essere costruite bifocali, caratterizzate da un’ampia zona per il lontano ed una lunetta per il vicino. Lenti oramai surclassate abbondantemente dalle LENTI PROGRESSIVE O MULTIFOCALI, tali lenti hanno in primis il vantaggio estetico di non presentare nessuna lunetta ed avere appunto varie distanze di messa a fuoco , ecco il nome multifocale. La bontà della riuscita di un buon adattamento di queste lenti sta in tre fattori fondamentali

  1. Una buona misurazione della vista con adeguata prescrizione
  2. Scegliere una montatura che consenta di rispettare adeguatamente tutti i parametri necessari
  3. (Più importante) Il montaggio, l’Ottica Esposito esegue tutte le misure con programma di centratura ZEISS che tiene conto di tutti gli aspetti anche come calza una montatura, in pratica come se si facesse un abito sartoriale. Questo rende l’adattamento più facile e veloce, è chiaro che anche ZEISS offre un’ampia gamma di lenti progressive, la nostra esperienza ci ha portato oramai ad individuare la lente più adatta ad ogni soggetto, in pratica, per fare un esempio, non si consiglierà la stessa lente ad un soggetto che fa il tassista rispetto ad un soggetto che fa l’insegnante.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *